Che cos'è la diatermia?

La diatermia in medicina utilizza campi elettromagnetici di frequenza elevata applicati ai tessuti dell’organismo, con l’obiettivo di incrementarne la temperatura interna e di conseguenza indurre i diversi effetti terapeutici.

Le nostre apparecchiature dVinci, dVet e dVinae generano una corrente alternata con frequenze variabili da 0,8 MHz a 1,2 MHz. Attraverso la coppia di elettrodi in dotazione, l’energia viene immessa nel corpo del paziente che diventa così parte del circuito elettrico.

Affinché il nostro organismo sia in salute, le cellule devono mantenere il loro equilibrio elettrico e le molecole il loro movimento fisiologico.

Quando un tessuto viene compromesso da un evento patologico, le molecole e le cellule perdono questa fisiologica capacità; per ripristinarla, è necessario intervenire applicando energia.

L’effetto condensatore generato dai nostri dispositivi attrae o respinge alternativamente le cariche elettriche presenti nei tessuti mediante l’uso di elettrodi capacitivi e resistivi, che consentono di utilizzare i tessuti biologici come conduttori elettrolitici.

L’oscillazione che si genera con le correnti di spostamento esercita i suoi effetti benefici su tutte le componenti alterate del tessuto facendo sì che le cellule riprendano la propria fisiologica capacità.

Sul piano soggettivo, il paziente avvertirà tale effetto come un piacevole calore interno.

Perchè la diatermia è efficace?

La pericolosità di una corrente elettrica che attraversa il corpo umano diminuisce all’aumentare della frequenza. Tali correnti producono una sensazione di calore senza contrazione muscolare che si manifesta invece a frequenze più basse (es: con gli elettrostimolatori). Il riscaldamento dei tessuti mediante correnti elettriche alternate ad alta frequenza non ha azione eccito motoria e permette una maggiore penetrazione del fenomeno e quindi una maggiore e più rapida efficacia del trattamento.

Per questo motivo, a partire dagli anni ’80, si assiste ad uno sviluppo delle apparecchiature “Diatermia Capacitiva e Resistiva”, con notevole soddisfazione clinica sia per gli operatori che per il paziente.

L’utilizzo del calore nei trattamenti terapeutici, infatti, aumenta il flusso sanguigno migliorando il nutrimento e l’ossigenazione delle cellule e accelerando il deflusso delle sostanze di scarto. Il calore aiuta anche il riassorbimento di ematomi e riduce notevolmente il dolore nelle condizioni croniche, traumatiche e infiammatorie.

CHE EFFETTI PRODUCONO LE NOSTRE MACCHINE?

diatermia

Effetti a livello dei tessuti: l’incremento della temperatura genera un aumento del flusso sanguigno locale, che aumenta l’apporto di ossigeno e nutrienti, oltre ad accelerare il deflusso delle sostanze di scarto.

 

Effetti a livello della matrice extracellulare: grazie all’energia immessa e alla conseguente vibrazione degli ioni, la matrice extracellulare si riassesta e quindi i tessuti danneggiati guariscono più rapidamente.

 

Effetti a livello cellulare: c’è un trasferimento di energia alla cellula con la trasformazione dell’ADP in ATP. Le cellule più danneggiate riceveranno più energia perché hanno una differenza di potenziale minore rispetto alle cellule sane.

 

AUTOMATICO

Lascia che il nostro apparecchio si prenda cura del tuo paziente! Con questa modalità di lavoro, grazie alle piastre automatiche, puoi utilizzare il manipolo o trattare grandi parti del corpo in com­pleta autonomia senza la necessità della presenza dell’operatore.

MANIPOLO ROLL-ON

Il nostro Manipolo Roll On ergonomico bre­vettato permette di aggiungere alla diater­mia l’effetto del farmaco nel trat­tamento di tutte le lesioni muscolari e articolari. Infatti, grazie al Ma­nipolo Roll On, il principio attivo penetra più in profondità e più velocemente per ottenere risultati più rapidi e duraturi.

BIPOLARE

Senza la necessità di utilizzare una piastra passiva, l’operatore utilizzerà solo il manipolo bipolare per trattare con faci­lità le lesioni superficiali, soprattutto su aree del corpo che sono difficili da raggiungere con altri tipi di elettrodi.

DOPPIO CANALE

Permette al terapista di operare su due aree del corpo allo stesso tem­po, o addirittura su due distinti pazienti, utilizzando i due canali sia in modalità automatica che manuale.